Diritto all'Oblio
Tel. 06 39754846

Diritto all'oblio Cancelliamo i dati indesiderati
Richiedi informazioni o chiama 06 39754846

Denunciare Violazione Account Facebook

Qualcuno ha tentato di entrare nel mio account Facebook” è una delle frasi più comuni del social, in quanto l’account Facebook violato è tra i reati più comuni. L’account Facebook è hackerato, quando un hacker riesce ad usufruire del tuo profilo personale, accedendo così a tutti i messaggi privati, all’elenco dei tuoi amici del profilo, alla tua galleria immagini e a tante altre informazioni private. “Sono entrati nel mio Facebook”, come è possibile? Quali sono i segni che denotano che un hacker si sia impossessato del tuo account? In generale ciò avviene ad esempio quando sono state apportate modifiche al tuo indirizzo e-mail o alla tua password; sono state apportate modifiche al tuo nome o alla tua data di nascita; sono state inviate richieste di amicizia a persone che non conosci; sono stati inviati messaggi non scritti da te; sono stati pubblicati post non creati da te. In generale l’obiettivo dell’hacker in questione, è quello di assumere un atteggiamento assolutamente negativo attraverso quel profilo che porta il tuo nome e tutti gli altri tuoi dati; inoltre può modificare le tue informazioni personali e quelle relative alla sicurezza e alla privacy. Se il tuo account Facebook rubato, oltre che essere stato violato nei termini sopra citati, invia anche spam agli amici, allora lo si deve segnalare come “compromesso” accedendo direttamente dal sito di Facebook.

Se si vuole denunciare una violazione account Facebook, si deve per prima cosa salvare tutti i file digitali che possono fungere come prova di testimonianza di condotta illecita a discapito dell’hacker. Per quanto riguarda Facebook è indispensabile che abbiate l’ID del profilo interessato. Inoltre, non basta però fare uno “screenshot” con il cellulare, né tantomeno fare una stampa cartacea, in quanto potrebbero risultare come prove facilmente confutabili in giudizio dalla controparte, il quale potrebbe difendersi dichiarando di essere innocente. Ma esistono anche soggetti che creano ex-novo profili falsi, impersonificando persone reali con lo scopo ad esempio di screditare colui che prendono di mira, commettendo così un reato di diffamazione. Anche in questo caso per denunciare una violazione account Facebook, poiché ha leso il vostro onore o rispetto, dovete innanzitutto conservare le prove. Per presentare la denuncia bisogna segnalare il profilo Facebook rubato alla Polizia Postale, entro e non oltre 3 mesi dall’accaduto, che può così verificare e dare adito di prova al testo offensivo. E’ considerato un reato la violazione dell’account Facebook, infatti nel momento in cui la denuncia viene presa in considerazione in quanto valida di prova, le leggi puniscono le offese (ingiuria, diffamazione, oltraggio) con multe fino a 12mila euro e carcere fino a 5 anni.

La Polizia Postale si occuperà di raccogliere direttamente la querela, o presentarla alla Procura della Repubblica. I tempi di individuazione del responsabile però variano a seconda dell’illecito che l’hacker ha commesso con il tuo profilo e in relazione alle sue modalità di esecuzione. Le tempistiche ad esempio sono diverse quando il profilo, soggetto ad hacker, è stato cancellato e allora in questo caso il tempo per rintracciare il colpevole è più lungo rispetto a quando il profilo è attivo. Ma la variabile tempo è influenzata soprattutto dal tipo di illecito commesso, ovvero se ad esempio l’hacker ha commesso reati di pedopornografia la questione è più delicata e pertanto più rilevante di una diffamazione. I tempi perciò variano da poche settimane fino a diversi mesi. Ciò dipende anche da come vengono presentate le prove, da come viene esposta la denuncia e da tanti altri fattori che possono facilitare o al contrario allungare i tempi di indagini.

Per tale motivo, se si desidera denunciare la violazione account Facebook, anche qualora si decidesse di affidarsi individualmente alle Autorità competenti, in realtà la consulenza di un legale esperto in materia è assolutamente consigliata, soprattutto in vista del supporto probatorio che deve essere allegato all’atto. Naturalmente occorrerà anche che lo Studio legale sia affiancato da un eccellente staff tecnico informatico che è in grado di effettuare operazioni affinché si possano trovare delle prove digitali. Nel frattempo,riguardo al come bloccare un hacker su Facebook è assolutamente consigliabile segnalare immediatamente a Facebook il seguente profilo diffamatorio, cosicché lo bloccherà fintanto che non si risolva il caso.