Diritto all'Oblio
Tel. + 39 06 39754846


Diritto all'oblio Cancelliamo i dati indesiderati
Richiedi informazioni o chiama 06 39754846

Pubblicato da Redazione il 3 Marzo 2019

Posizionamento Strategico Aziendale sui Motori di Ricerca

Tra le varie incombenze che preoccupano gli amministratori di una società vi è quella di curare il posizionamento strategico aziendale sui motori di ricerca: nel mercato globale una azienda deve infatti curare anche la posizione che vuole ricoprire sulla rete, rispetto alle aziende concorrenti che già sono presente online. La concorrenza online è molto diversa da quella materiale tra negozi che offrono il medesimo bene e/o servizio; se quest’ultima può sintetizzarsi in una locale campagna pubblicitaria, quella in rete è invece determinata dalla predisposizione di contenuti che, rispetto ad una determinata query sul motore di ricerca utilizzato (Google, Bing o qualunque altro), offrono la risposta migliore. La concorrenza ai tempi di internet non si fonda quindi sulla qualità della merce o dei servizi offerti al consumatore, ma sulla strategia adottata per promuovere l’attività commerciale/imprenditoriale attraverso un corretto uso dei motori di ricerca e degli strumenti da questi forniti.  Il posizionamento strategico aziendale sui motori di ricerca richiede quindi una strategia ben precisa, diretta a fornire le migliori risposte possibili ai quesiti proposti dai consumatori finali: per fare ciò, gli imprenditori devono naturalmente conoscere i quesiti più comuni tra i consumatori, così da poter anticipare e prevedere le soluzioni migliori per le loro esigenze.

Cosa si intende quindi per posizionamento strategico aziendale sui motori di ricerca? Esso va inteso come quello strumento che permette di acquisire visibilità tra i risultati dei motori di ricerca; più specificamente, il posizionamento aziendale rappresenta l’attività diretta ad ottimizzare il sito web di una società, così da farlo comparire nella posizione il più possibile favorevole e rilevante tra i risultati di ricerca ad essa connessi. Alla luce di tutto ciò, quali sono gli step da seguire per ottenere un buon posizionamento su Google?

Innanzitutto occorre che la società si rivolga a dei “produttori editoriali indipendenti”, capaci di predisporre contenuti ad hoc, al fine di facilitare l’affiliazione del potenziale consumatore e, quindi, di vendere successivamente le varie inserzioni pubblicitarie che potrebbero incrementare la presenza in rete dell’azienda; è infatti difficile poter gestire autonomamente, e senza l’ausilio di un professionista, una strategia di questo tipo, in quanto si richiede la padronanza di competenze altamente tecniche, quali quelle di Search Engine Optimization di contenuti e siti web, Link Building, Article Marketing e, infine, di content management (ovvero di sviluppo siti web per gestione contenuti).

Gli esperti di posizionamento strategico aziendale sui motori di ricerca si preoccuperanno quindi di curare la presenza della società negli spazi editoriali correlati alle ricerche più comuni dei potenziali consumatori; la massiccia presenza in rete (negli annunci pubblicitari, nei consigli di ricerca e, naturalmente, negli spazi editoriali) assicura infatti il raggiungimento del maggior numero possibile di utenti i quali, a loo volta, saranno più propensi a rivolgersi ad una azienda che presenti un buon posizionamento sul web. Fondamentale, in questi casi, curare una continua e costante presenza su internet e, in particolare, negli URL che risultano essere consultati con più frequenza da quei utenti che potrebbero essere attirati e/o interessati dai beni o dai servizi offerti; maggiore è la presenza in rete, maggiore sarà ovviamente anche la visibilità e, quindi il posizionamento strategico dell’azienda sui motori di ricerca.

#google#ottimizzazione seo#posizionarsi su google#web reputation#web reputation google

Lascia un commento

Richiedi informazioni o scrivi un commento

Nome*

Email*