Diritto all'Oblio
Tel. + 39 06 39754846

Diritto all'oblio Cancelliamo i dati indesiderati
Richiedi informazioni o chiama 06 39754846

Pubblicato da Redazione il 17 settembre 2017

Usa Whatsapp in modalità anonima

Whatsapp Messenger risulta essere tra le app più scaricate al mondo, in quanto dal 2009 (anno della sua creazione) costituisce la più famosa piattaforma di messaggistica istantanea mai utilizzata; infatti conta ben 1 miliardo di utenti attivi quotidianamente. Dal 2014 è stato acquisito per ben 19 miliardi di dollari dal colosso americano dei social network, Facebook. L’enorme successo di Whatsapp è scaturito dal fatto che tale applicazione offre, oltre alla possibilità di poter scrivere e ricevere istantaneamente un messaggio testuale (esattamente come il servizio di sms incluso nel proprio telefono cellulare), anche l’invio di foto, video, di poter effettuare chiamate Voip, videochiamate, di poter condividere la propria posizione geografica e di poter inviare documenti. Ma il punto senz’altro fondamentale è determinato dalla spunta, che rappresenta il segno distintivo di Whatsapp e che permette all’utente di poter inviare un messaggio ad un altro utente e di poter controllare – tramite spunte – se il messaggio è stato consegnato e di conseguenza anche se poi è stato visualizzato.

Tale prerogativa rappresenta al tempo stesso qualcosa di negativo per la privacy dell’utente Whatsapp. Ciò è determinato anche dalla possibilità che Whatsapp dà all’utente di poter visualizzare lo Stato online degli altri utenti presenti in rubrica. Tale aspetto può rappresentare per molti utenti qualcosa di negativo, tanto che Whatsapp ha introdotto nei precedenti aggiornamenti l’eventualità di poter nascondere gli ultimi accessi. Ciò nonostante, le Impostazioni di Whatsapp ancora non consentono di poter occultare lo stato dell’utente quando questo è online, e ciò influisce ovviamente sulla privacy dell’utente. Per bypassare le impostazioni di Whatsapp, sono stati scoperti alcuni trucchi per non apparire online: tra i più utilizzati dagli utenti vi è la possibilità di utilizzare Whatsapp aprendo le chat in modalità offline per la rete dati cellulare, ovvero non utilizzando Internet; così facendo, Whatsapp non ha modo di constatare quando l’utente era in linea. Un ulteriore trucco per non apparire online su Whatsapp è concesso grazie alle notifiche che compaiono sulla schermata Home del proprio cellulare di ultima generazione, che consente appunto di non apparire online, perché non vi è l’accesso diretto all’applicazione. Infine, per chi non possiede un telefono cellulare di ultima generazione può utilizzare il Widget ufficiale di Whatsapp stesso che consente anche questo di avere sempre presenti le notifiche delle diverse chat.

Nel frattempo Whatsapp ha in serbo per i suoi utenti nuovi strumenti che permetteranno di aumentare la privacy. Infatti nei prossimi aggiornamenti dell’applicazione di messaggistica più famosa al mondo, verranno inserite le spunte verdi che sono destinate ad un pubblico più ristretto ed avranno come obiettivo principale quello di ostacolare le truffe che girano all’interno delle chat dell’app. Per tale motivo, la spunta verde non comparirà -come avviene per le altre spunte di Whatsapp- accanto al messaggio inviato, piuttosto sarà collocato vicino al nome o al contatto dell’utente presente in rubrica. Attraverso tale funzione, si avrà un’autenticazione dell’utente presente in rubrica, per evitare che si venga a contatto con profili falsi. A tal proposito, Whatsapp controllerà inoltre anche i profili aziendali, certificandone la reale attività, ed escludendo così tutte le altre che sono in realtà delle truffe.

 

#chat#whatsapp

Lascia un commento

Richiedi informazioni o scrivi un commento

Nome*

Email*