Diritto all'Oblio
Tel. + 39 06 39754846

Diritto all'oblio Cancelliamo i dati indesiderati
Richiedi informazioni o chiama + 39 06 39754846

Diritto all’Oblio

Il Diritto all’Oblio è il diritto del cittadino di richiedere la cancellazione, l’indicizzazione e la memorizzazione dei suoi dati personali, e delle informazioni ad essi connesse, ai motori di ricerca. Si può esercitare questo Diritto in forza della sentenza del 13 maggio 2014 della Corte di Giustizia dell’Unione Europea. I motori di ricerca Google, Bing, Yahoo!, insieme agli altri, hanno messo a disposizione un link per presentare la richiesta. Per il Diritto all’oblio come fare a dichiarare che le informazioni riportate nella richiesta siano corrette e di essere la persona interessata delle pagine web identificate? La richiesta infatti deve essere inviata dalla persona interessata o da una persona autorizzata da essa, e il riconoscimento dell’identità avviene tramite l’invio di una copia di un documento di identità e di una casella di posta elettronica presso la quale domiciliare la richiesta. Chi presenta la richiesta deve valutare se ci siano le condizioni necessarie: hanno diritto a richiedere la cancellazione dei propri dati dai motori di ricerca le persone fisiche che ritengono che quei dati non abbiano utilità pubblica (ad esempio: non appartengono a notizie di attualità, oppure non siano utili alla difesa dei diritti dei consumatori) oppure che ritengano che siano stati diffusi in rete senza autorizzazione (furto di dati personali online)

La procedura di rivendicazione del diritto all’oblio richiede che siano individuate tutte le URL delle pagine web che contengono i dati da rimuovere dal motore di ricerca. Un Webmaster sa come produrre l’elenco dei dati che vengono inseriti nella richiesta, affinché avvenga la rimozione di tutti i dati da Google. I motivi della richiesta devono essere argomentati preferibilmente con l’assistenza legale di un avvocato, in quanto a Google potrebbe essere inviati documenti legali in sede di argomentazione della richiesta. Google impiega poche settimane per rispondere: in caso di esito negativo, Google trasmetterà una sua motivazione e consiglierà di contattare i Webmaster dei siti web oppure presentare il problema al Garante dei Dati. Trattandosi di dati personali, è consigliabile avvalersi della collaborazione di un avvocato per il Diritto all’Oblio, che possa gestire la documentazione legale e farsi assistere da un Webmaster o da un altro tipo di collaboratore informatico, per eseguire senza errori le procedure di richiesta. Chiedere a Google di rimuovere una notizia, una pagina web, una immagine o un dato personale, significa voler esercitare il diritto all’oblio. Non è sufficiente accedere al modulo per il Diritto all’Oblio: prima di avviare una azione del genere, è importante che un assistente legale prepari la documentazione necessaria e sia in contatto con i Webmaster e con il Garante dei Dati.

Quando si presenta una richiesta di diritto all’oblio ai motori di ricerca, potrebbe essere necessario contattare i Webmaster dei siti web, fornendo loro specifiche informazioni sui dati contenuti nelle pagine. Google potrebbe negare il diritto all’oblio qualora ritenesse che i dati contenuti nelle pagine avessero un’altra valenza legale, ad esempio, potrebbero interessare il diritto di informazione, oppure tutelare i diritti dei consumatori, oppure riscontrare interesse pubblico all’elaborazione dei dati. In questi casi, l’istanza va depositata presso il Garante dei Dati con l’assistenza di un legale, mentre i Webmaster devono essere contattati per applicare i protocolli informatici necessari all’elaborazione dei dati.

Commenti

  1. Marco
    4 gennaio 2017 - 1:58

    Scusate, ma se ho capito bene posso richiedere la rimozione dei risultati su Google che riportano il mio nome se mi appello al Diritto all’oblio, ma quello che non capisco se la stessa cosa vale anche negli altri paesi.
    E poi il diritto all’oblio vale solo per le persone fisiche o è possibile usare lo strumento anche per soggetti giuridici ad esempio una società.
    Grazie e scusate se ho fatto troppe domande…

  2. Cristina
    6 gennaio 2017 - 11:40

    Buongiorno ho effettuato una richiesta a Google, il quale mi ha risposto che non rimuove le notizie perché potrebbero essere utili all’elaborazione dati. Che significa? Google dice di contattare il Webmaster o il Garante dei Dati. Potete aiutarmi? Grazie

  3. Redazione
    6 gennaio 2017 - 11:43

    Ciao Cristina, ti chiediamo di contattarci attraverso il modulo “Richiedi Informazioni” che trovi in alto a destra in questa pagina. Possiamo assisterti nella gestione delle attività con i Webmaster e con il Garante dei Dati.

  4. Belotti Riccardo
    8 gennaio 2017 - 16:29

    Buonasera a tutti. Nel 2007 sono finito sui giornali per una notizia di cronaca riguardante una presunta truffa nei confronti dei consumatori, ora ho letto su Internet che Google ha bisogno di capire se la condanna sia finita o meno, io non sono mai stato condannato gradirei che uno dei vostri avvocati mi contattasse grazie

  5. Simone Guzzi
    8 gennaio 2017 - 16:36

    Ho contatto il Garante dei Dati dopo che Google ha rifiutato la rimozione delle notizie che gli avevo segnalato….e adesso che si fa?!

  6. Riccardo Molinaro
    9 gennaio 2017 - 0:20

    Nel 2015 alcuni giornali locali di Treviso hanno iniziato a parlare delle notizie che riguardavano una truffa alle assicurazioni da parte di una famiglia di rom, nonostante i ripetuti solleciti e l’aver dimostrato la mia innocenza i giornali non tutti hanno rimosso le notizie, per questo motivo gentile Cyber Lex vi ho contattato per richiedere la rimozione di 14 notizie da Google aspetto un gentile riscontro vogliate procedere quanto prima grazie. Riccardo.

  7. Giacomo Santi
    9 gennaio 2017 - 18:38

    Sono stato contattato dal mio commercialista per rimuovere delle notizie da Google e mi ha detto che Google richiede delle URL io ho poi scritto ai giornali per farmele consegnare, ma non ho ricevuto risposta. Chiedo che qualcuno mi metta in contatto con Google per avere maggiori informazioni su queste URL cosa diavolo sono?!

  8. Redazione
    10 gennaio 2017 - 10:13

    Per entrare in contatto con Cyber Lex è necessario telefonare al numero indicato su questo sito web oppure compilare il modulo di contatto che si trova in questa pagina, grazie. Vi ricordiamo di lasciare informazioni precise per essere contattati da un assistente legali di modo che possa darvi il miglior supporto possibile.

  9. Evra Simone
    25 gennaio 2017 - 0:54

    Buonasera a tutti. Nel luglio 2015, quindi quasi due anni fa, il mio nome è comparso su alcuni articoli di giornale, pubblicati su Internet e ancora oggi raggiungibili. Ho inviato una email a ciascun sito, spiegando i motivi della richiesta e dando disponibilità ad un confronto telefonico o di persona per affrontare la rimozione, ma nulla di fatto! Ho contattato Google: nulla di fatto, dice che le informazioni servono ai miei consumatori! Che non ne ho, mica sono una fabbrica di merendine! Sono a spasso e sto cercando lavoro e durante i miei appuntamenti la gente mi chiede delle notizie su Google! Ora il mio avvocato sta facendo la denuncia col Garante dei Dati per il diritto all’oblio consiglio di fare così

  10. MICHELEDelsanto
    30 gennaio 2017 - 19:21

    leggetevi bene la sentenza di cassazione per il diritto all’oblio! Rivolgetevi ad un avvocato bravo come ho fatto io! Adesso stiamo lavorando per il risarcimento danni! il dato personale è vostro e nessuno può tenerlo senza vostra autorizzazione SVEGLIA !!!

  11. CiroDiMassimo
    4 febbraio 2017 - 15:38

    Buongiorno a tutti, la mia situazione è la seguente: nel 2013 sono stato indagato per corruzione e tutti i giornali locali in Puglia hanno inserito il mio nominativo. Io non sono mai stato chiamato in tribunale, neppure per fare da testimone! tutti i giornali adesso devono rimuovere il mio nominativo perché l’ultima sentenza si è tenuta mercoledì scorso! fine della storia, diritto all’oblio!

  12. Corrado Galtieri
    21 febbraio 2017 - 0:47

    Prego vogliate contattarmi. Nel 2014 sono stato indagato per un illecito al mio studio medico, sono un medico chirurgo e vorrei avvalermi del diritto all’oblio su Google per rimuovere alcune notizie. Siamo in attesa del processo, i testimoni sono dalla mia parte e anche i documenti che il mio avvocato porterà in tribunale mi scagioneranno. il diritto all’oblio su Internet ho letto che bisogna aspettare la fine delle sentenze ma è vero o ci sono altre strade? Rispondo via email grazie. Corrado

  13. Massimo Di.Vin.
    27 febbraio 2017 - 0:16

    Su Google sono presenti notizie false sulla mia persona. Il reato è stato commesso nel 2009 e a seguito della sentenza di patteggiamento i giornali non ne hanno più parlato. Con il diritto all’oblio ho diritto alla rimozione di questi risultati da google ma il diritto all’oblio su Google non tiene in considerazione il tempo che è passato dall’ultima notizia? è meglio provare allora, con il diritto all’oblio che-…contattare i giornali!

  14. Andrea90
    20 aprile 2017 - 3:32

    Se pubblicano un video su youtube a mia insaputa come bisogna fare per eliminarlo nel piu’ breve tempo possibile. Grazie

Lascia un commento

Richiedi informazioni o scrivi un commento

Nome*

Email*